Sicilia in Bolle 2019: è record di presenze! I miei migliori assaggi

L’articolo completo è su WineMag

I MIGLIORI ASSAGGI A “SICILIA IN BOLLE “2019

Vino Spumante Brut, “Spumante 50°” – CVA Canicattì
La cooperativa di Canicattì celebra i suoi cinquant’anni con un’intrigante metodo Charmat prodotto con l’ 80% di Grillo e il 20 % di Catarratto. 60 giorni in autoclave e 2 mesi di affinamento in bottiglia per questo spumante, il primo assoluto dell’azienda lanciato in occasione dell’ultimo Vinitaly.

Lo “Spumante 50° è un vino fresco ed elegante. Le note tropicali e agrumate percepite al naso si riconfermano all’assaggio in bocca.  Un aperitivo ideale per l’estate appena iniziata.

Metodo Classico Pas Dosè 2015, Cantine Fina
36 mesi sui lieviti per questa novità dell’azienda marsalese fatta con il 70% di Chardonnay ed il 30 % di Pinot Nero. Giallo paglierino  nel calice ha un perlage fine e persistente. All’olfatto risaltano lieviti e crosta di pane accompagnati da leggere note di mela e fiori bianchi.  Fresco e piacevole in bocca è ideale in abbinamento ai crostacei.

Trento Dosaggio Zero DOC Talento Metodo Classico – Letrari
Dosaggio zero per questo spumante di una delle cantine più antiche del Trento Doc ottenuto da una cuvèe di Chardonnay e Pinot Nero con permanenza sui lieviti di almeno 24 mesi. Di colore giallo paglierino brillante ravviva il calice di un perlage fine e persistente.

Al naso delicati sentori di mela e crosta di pane. Buona acidità, sicuramente tra le più belle espressioni di questa meravigliosa terra di bollicine in trasferta in Sicilia.

Spumante Metodo Classico Brut Rosé 2017 – Murgo
A Sicilia in bolle hanno festeggiato i 30 anni di bollicine con una masterclass “Etna, 30 anni del Metodo Classico dell’azienda Scammacca del Murgo”.  Il loro nerello mascalese vinificato rosè, profuma di ciliegia dell’Etna, lampone e nocciola.  In bocca spicca il melograno che accompagna con una bella freschezza naturale in chiusura. Di estrema godibilità.

Vino Spumante Rosé Sicilia, Brut Rosé Metodo Classico 2014, Donnafugata
Prodotto nelle tenute di Contessa Entellina a 500 m sul livello del mare è un metodo classico, sboccatura 2018, da uve Pinot Nero. Di colore rosa antico e brillante ha un perlage fine e persistente. Ricco ed elegante il bouquet che sprigiona delicati sentori di fragoline, ciliegie e lamponi. Buona la struttura anche al palato e perfetto l’equilibrio.

Torna Sicilia in Bolle…e fa tappa anche a Menfi! 🥂

Per il quinto anno consecutivo torna Sicilia in Bolle, la manifestazione che ha acceso i riflettori sul mondo della spumantistica nell’Isola.

L’evento, organizzato dalla delegazione AIS Agrigento con la collaborazione di AIS Sicilia, si svolgerà il 30 Giugno e il 1° Luglio prossimi tra Realmonte ed Agrigento.

Tantissime le novità di quest’anno molte delle quali verranno svelate durante la conferenza stampa che si svolgerà il prossimo 19 giugno alle ore 11 al Madison: quattro le masterclass in programma e l’evento vedrà la presenza di alcuni ospiti tra cui il Presidente dell’Associazione Italiana Sommelier Antonello Maietta, Alessandro Torcoli, direttore della rivista “Civiltà del Bere”, Roberto Anesi – Miglior Sommelier d’Italia 2017 – ed è stata ufficializzata anche la presenza di Wine Tv, canale televisivo Sky 815 dedicato al mondo del vino che realizzerà uno speciale sull’evento.

Altra importante novità sarà un’anteprima durante la XXIII Edizione di Inycon a Menfi in programma domenica 23 alle 11 a Casa Planeta.

Il momento conclusivo della manifestazione si svolgerà nella serata del primo Luglio con i banchi di assaggio delle cantine partecipanti, accompagnate da uno speciale buffet curato dallo chef Antonio di Caro; dopo la mezzanotte si darà il via al Night Party che vedrà invece come protagonista l’Etna Gin dell’azienda Amacardo.  

www.siciliainbolle.it/